Archivio Tag: astrotest

WILLIAM OPTICS ZOOM 7,5-22,5mm

WILLIAM OPTICS ZOOM 7,5-22,5mm

L’OCULARE:
Questo pezzo d’ottica è entrato nella mia collezione di oculari nel Giugno 2009. Il WO in grado di coprire un discreto range di focali, unendo un ragionevole campo apparente.

VIXEN OR 4mm 5mm

VIXEN OR 4mm e 5mm

GLI OCULARI:
Colleghi degli Ortoscopici T-Japan, questi oculari hanno una costruzione minimale, quasi austera, campo piccolissimo più dei T-Japan, ma ottime prestazioni come solo un ortoscopico può dare. Ho provato le focali 4 e 5mm.

VIXEN LV 20mm

VIXEN LV 20mm

L’OCULARE:
Non esistono oculari più controversi dei Vixen Lantanio, c’è chi li ama e chi lo odia senza mezze misure. Mi è stato offerto questo 20mm ad un prezzo allettante e per curiosità l’ho provato. Le focali dai 9mm in giù hanno un campo di 45°, gli altri 50°.

UHTC REPORT

UHTC REPORT
Confronto Visuale tra SCT 8” Meade.

Articolo tratto da Astronomia UAI n. 2 Marzo – Aprile 2004 pubblicazione autorizzata dalla UAI

Di Luigi Speciale

UHTC Report – Visualizza PDF

T-JAPAN WIDESCAN TYPE III 13mm 20mm

T-JAPAN WIDESCAN TYPE III 13mm e 20mm

GLI OCULARI:
Gli oculari Widescan Type-III sono prodotti dalla Casa giapponese Kokusai Kohki, ovvero la ben nota T-Japan, della quale conosciamo principalmente gli ortoscopici. Tale ditta produce anche i Widescan, oculari ultra-grandangolari giunti alla terza serie.

T-JAPAN OR 4mm 6mm

T-JAPAN OR 4mm e 6mm

GLI OCULARI:
Gli oculari OR T-Japan erano venduti in Italia col marchio Unitron, infatti talvolta sono noti come “Ortoscopici Unitron”, ma a dispetto del loro nome sono oculari giapponesi. Gli appassionati sanno come va un oculare ortoscopico, cioè benissimo.

TELEVUE 2x

TELEVUE 2x (BARLOW)

LA BARLOW:

Primo, e certamente non ultimo, accessorio Televue che posseggo. Ingenuamente, ed ingiustamente, questa Barlow viene definita “acromatica” per il semplice fatto che il gruppo ottico è a 2 lenti. Sappiate che con le acromatiche cinesi non ha proprio nulla, ma nulla, cui spartire, se non il numero di lenti.

Tavoletta equatoriale

Fig. 2: La consolle di comando con la manopola di inseguimento, il timer contasecondi e le staffe per la regolazione dell'altezza a seconda della latitudine del luogo di osservazione.

Cari amici di Astrocampania,
mi chiamo Virgilio Barbarisi, socio del G.A.M. Gruppo Astrofili Montella, da molti anni appassionato di astronomia e qualche volta frequentatore di trasferte osservative da Voi organizzate in quel di Campolaspierto, su al Terminio.

SKYWATCHER SUPER 20mm

SWsuper20

L’OCULARE:
Vorrei spezzare una lancia a favore dei Super Skywatcher, scartati a prescindere perchè economici. E lo sono, dato che è la prima volta che mi trovo davanti ad un oculare col barilotto porta-ottiche interamente in plastica.

SKYWATCHER NEWTON 200

SKYWATCHER NEWTON 200 f/5

INTRODUZIONE:
Correva ormai il lontano anno 2000, e appena reduce dall’esperienza con il rifrattorino da 60mm, comprai il 114 che mi ha accompagnato per 5 onorevoli anni. Come non dimenticare con nostalgia le prime osservazioni di Giove fatte con appena 100 ingrandimenti! Mi ha insegnato l’odiosa pratica della collimazione, mi ha fatto capire cosa volesse dire astrofotografia, a modo mio. A distanza di 5 anni necessitavo però di qualcosa in più. Volevo qualcosa che mi facesse ritornare la voglia di osservare il cielo sotto una luce nuova…

SKYWATCHER 100ED

SKYWATCHER 100ED

INTRODUZIONE:
Chi ha detto che per comprare un telescopio rifrattore di buona qualità bisogna svenarsi con costosissimi tripletti alla fluorite? Lo Skywatcher 100ED è in vendita a “soli” 1000€ con accessori di serie come cercatore 9×50, diagonale 2″ e due oculari LET. L’esemplare che è in mio possesso non è la versione “PRO” che si vende attualmente, ma la prima versione del tubo, cioè quella azzurra. Niente panico, cambia solo la verniciatura…

SKYWATCHER 60/700 AZ2

SW60-700AZ2

IL TELESCOPIO:
Quanti di voi hanno incominciato ad osservare il cielo con un piccolo rifrattore 60/700? Anche il sottoscritto ha iniziato con un trabiccolo del genere. In questi giorni un nuovo piccolo astrofilo è diventato Giovanni (nato nel 1995) nel mio palazzo.