Trasferta osservativa m.te Paipo 21-01-2012

13binoscopio_Ottaviano_Fera

AstroCampania, sez.locale Stabia-Penisola Sorrentina,  visto l’inaspettato  tempo  mite e sereno di oggi, organizza per stasera Sab 21 Gennaio 2012 una Trasferta Osservativa ( CONFERMATA ) che  sarà incentrata sulla OSSERVAZIONE degli oggetti di cielo profondo del Toro , di Orione e del Cane Maggiore.

 

costellazione di Orione

Il sito osservativo sarà il monte Paipo (circa 900 mt slm) ad Agerola sul versante meridionale dei monti lattari a strapiombo sulla costiera amalfitana.

( Via Lattea Estiva dal m.te Paipo)

La partecipazione è gratuita e aperta a tutti.

Le coordinate del posto osservativo sono (in decimale da Google maps - earth) : N 40.62691 – E 14.52235

Indicazioni stradali per Mt. Paipo
- Da  Napoli: A3 direzione Salerno uscita C/mare di Stabia;
- imboccare dritto il raccordo autostradale, dopo 3 km sul cavalcavia proseguire a Sinistra;
- direzione Penisola sorrentina – Gragnano;
- dopo 1 km e subito dopo una galleria con curva uscire a Gragnano;
- proseguire dall’uscita dritto per 300 mt fino all’incrocio e svoltare a destra per la statale di Agerola;
- proseguire sempre dritto per 12 km , si attraversa il paese di Pimonte , dopo altri 7-8 km si arriva ad una lunga galleria dove all’uscita siete ad Agerola, arriveremo dopo 100 mt ad una curva con  spiazzo dove c’è il ”Bar  da Nicola” (**)

- a questo punto non proseguire per la strada principale ma  imboccare la stradina in salita a destra che è la strada che ci porterà in montagna.

-proseguire sempre  diritto lungo questa strada  per circa 3 km  e si giungerà ad un belvedere con l’altare di una madonnina , la postazione osservativa è a 30 mt alla fine della strada asflaltata

———

Vi ricordiamo che è NECESSARIO abbigliamento da NEVE MOLTO  PESANTE .

L’appuntamento è fissato quanto prima delle ore 16.30 davanti al Bar da Nicola (**)  oppure sul luogo osservativo intorno alle 18.30 .

Contatti ( Giacomo G., appuntamento alle 16 3398557379 / Massimo D., appuntamento alle 18.30-19   3296341507  )

Ulteriori informazioni riguardanti le nostre Trasferte Osservative al seguente link: Trasferte Osservative

Previsione meteo:

http://www.ilmeteo.it/meteo/Agerola

Hanno Partecipato alla serata: Giacomo Gargiulo, Germano De Simone, Massimo Dall’Ora , Mimmo Reggio, Alfonso Noschese, Vittorio Rizzo, Marco Fiorenza, Francesco Coccia.

FOTO DELLA SERATA

work in progress

 

News a cura di Antonio Catapano




Articoli (forse) correlati:

Una risposta a Trasferta osservativa m.te Paipo 21-01-2012

  1. Alfonso Noschese Alfonso Noschese scrive:

    E’ stata davvero una bella trasferta, un pò improvvisata per il meteo instabile e quindi, come spesso accade, ben riuscita.
    Intanto il posto è veramente bello ed il panorama, specie se si arriva prima del crepuscolo, è mozzafiato.
    Nonostante un pò di foschia e delle velature non ci abbiano mai abbandonato del tutto, abbiamo approfittato delle zone più pulite del cielo per fare un buon bottino di oggetti deep.
    Oltre a M42 ed M43 che fanno ovviamente la parte del Leone, sulle quali ci siamo divertiti a vari ingrandimenti, con e senza filtri, abbiamo potuto osservare:
    NGC 2022 (nebulosa planetaria in Orione), M78, la Eskimo, M76 (little Dumbell), M79 (globulare nella Lepre), M1 (Crab Nebula, Toro), la Hubble’s Variable Nebula (nebulosa nell’Unicorno), NGC1579 (nebulosa in Perseo).
    Il piatto forte è stato la nebulosa Elmo di Thor (NGC2359), sulla quale siamo rimasti un bel pò, distinguendo perfettamente entrambi le corna e la forma dell’elmo ben delineata, immersa in un campo di stelline, grazie anche all’accoppiata perfetta tra il mio dobson ed il Nagler 20 mm type2 di Vittorio.
    Anche sulla nebulosa planetaria Occhio di Cleopatra (NGC1535, nell’Eridano), siamo rimasti un bel pò, spingendo l’ingrandimento fino a 425x, riuscendo a vedere sia la netta differenza tra la parte centrale, la “pupilla”, e l’alone intorno, “l’iride”, distingendo nettamente anche la nana bianca centrale.
    Vari altri oggetti in fine serata, tra cui la planetaria all’interno dell’ammasso aperto M46, la NGC2438, le galassie NGC2275 e 2274 nei Gemelli, la galassia NGC2903 nel Leone.
    Dulcis in fundo il globulare NGC1851 nella Colomba, con declinazione -40°, praticamente con il dobson orizzontale che guardava attraverso il guardrail di legno a bordo strada.
    Una bellissima serata resa piacevole dagli amici, dal caffè, dalla grappa e dal calzone ripieno gentilmente offerti.

Lascia un Commento