Archivio Categoria: AstroTest

MEADE Serie4000 SWA 13.8mm

MEADE Serie4000 SWA 13.8mm

L’OCULARE:

La Serie4000 SWA della Meade spaziava in un range di focali compreso fra 40 e 13.8mm, quest’ultimo oggetto del test. La realizzazione ottico-meccanica appare ben curata, tuttavia l’età dell’oculare la si intuisce per la mancanza della scanalatura di sicurezza sul barilotto.

MEADE Serie5000 20mm

MEADE Serie5000 20mm

L’OCULARE:
La Serie5000 Meade ha esordito nel corso del 2006 a prezzi non proprio popolari (sono scesi più tardi grazie alla quotazione €/$ favorevole) e prevedeva, oltre ai “soliti” SWA e UWA, una ri-caratterizzazione anche verso il basso di gamma, vale a dire la serie base, il cui campo è salito da 52° a 60° grazie all’uso di uno schema Plossl ibrido a 5 elementi. Tutta la Serie5000 è realizzata in Cina.

OLYMPUS DPSR 10×50

OLYMPUS 10x50

IL BINOCOLO:

Il binocolo che ho comprato in sostituzione di quello cinese che avevo in precedenza, è un Olympus DPSR 10×50. Per chi non se ne intendesse di binocoli , “10″ indica gli ingrandimenti (x) forniti dal binocolo, mentre il “50″ indica il diametro degli obiettivi.

ORION FILTRO LPR BROADBAND SKYGLOW

Orion filter LPR

IL FILTRO:
Il filtro nebulare da me acquistato è prodotto dalla Casa americana Orion, si chiama SkyGlow (letteralmente “inquinamento del cielo”) ,ed è un filtro nebulare di tipo broadband, cioè a banda larga.
Dal grafico si evincono le principali linee di trasmissione del filtro: O-III (499nm e 503nm) trasmesso al 97%, H-beta (490nm) trasmesso al 98%, H-alfa (660nm circa) trasmesso al 95%.

ORION OPTILUX 32mm

ORION OPTILUX 32mm

L’OCULARE:
Alzi la mano chi ha mai sentito parlare di questi oculari. Per carità, nessuno s’affretti!! In effetti Orion è uno dei tanti marchi della galassia Synta che non ha mai sfondato in Italia, tantomeno la sua serie di oculari Optiluxe, grandangoli da 50, 40 e 32mm di focale. Il test riguarda il 32mm della foto.

PENTAX 16X60 PCF V

BINOCOLO PENTAX 16X60 PCF V

In occasione di una leggera messa a punto sulla collimazione del binocolo Pentax 16×60 PCF V dell’amico Massimo Corbisiero, ho potuto effettuare un test breve ma sufficientemente indicativo di questo strumento del quale avevo già letto giudizi molto positivi, soprattutto nella versione 20×60 (www.weatherman.com binocular reviews by Todd Gross).

PENTAX XW20

PENTAX XW20

L’OCULARE:
La serie XW di Pentax è successiva alla XL e consta di focali da 40 e 30mm a 2″, e poi focali da 20mm fino a 3.5mm con barilotto 1.25″. L’esemplare del test è il 20mm.

SKYWATCHER 100ED

SKYWATCHER 100ED

INTRODUZIONE:
Chi ha detto che per comprare un telescopio rifrattore di buona qualità bisogna svenarsi con costosissimi tripletti alla fluorite? Lo Skywatcher 100ED è in vendita a “soli” 1000€ con accessori di serie come cercatore 9×50, diagonale 2″ e due oculari LET. L’esemplare che è in mio possesso non è la versione “PRO” che si vende attualmente, ma la prima versione del tubo, cioè quella azzurra. Niente panico, cambia solo la verniciatura…

SKYWATCHER 60/700 AZ2

SW60-700AZ2

IL TELESCOPIO:
Quanti di voi hanno incominciato ad osservare il cielo con un piccolo rifrattore 60/700? Anche il sottoscritto ha iniziato con un trabiccolo del genere. In questi giorni un nuovo piccolo astrofilo è diventato Giovanni (nato nel 1995) nel mio palazzo.

SKYWATCHER NEWTON 200

SKYWATCHER NEWTON 200 f/5

INTRODUZIONE:
Correva ormai il lontano anno 2000, e appena reduce dall’esperienza con il rifrattorino da 60mm, comprai il 114 che mi ha accompagnato per 5 onorevoli anni. Come non dimenticare con nostalgia le prime osservazioni di Giove fatte con appena 100 ingrandimenti! Mi ha insegnato l’odiosa pratica della collimazione, mi ha fatto capire cosa volesse dire astrofotografia, a modo mio. A distanza di 5 anni necessitavo però di qualcosa in più. Volevo qualcosa che mi facesse ritornare la voglia di osservare il cielo sotto una luce nuova…

SKYWATCHER SUPER 20mm

SWsuper20

L’OCULARE:
Vorrei spezzare una lancia a favore dei Super Skywatcher, scartati a prescindere perchè economici. E lo sono, dato che è la prima volta che mi trovo davanti ad un oculare col barilotto porta-ottiche interamente in plastica.

T-JAPAN OR 4mm 6mm

T-JAPAN OR 4mm e 6mm

GLI OCULARI:
Gli oculari OR T-Japan erano venduti in Italia col marchio Unitron, infatti talvolta sono noti come “Ortoscopici Unitron”, ma a dispetto del loro nome sono oculari giapponesi. Gli appassionati sanno come va un oculare ortoscopico, cioè benissimo.