Trasferta Osservativa Mensile – 23 Giugno 2012

Trasferta-5-featured

AstroCampania
organizzerà Sabato 23 Giugno 2012 una post-Trasferta Osservativa Mensile (TOM).
La Trasferta di questo mese sarà incentrata sull’osservazione del cielo Estivo.

Il sito sarà Petina (SA), presso il piazzale antistante il Casone d’Aresta.
Eventuali cambi di programma e conferme saranno annunciati il giorno della Trasferta entro le 14:00 sulla nostra mailinglist. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti.

25/06/2012 – Articolo aggiornato con le foto della Trasferta Osservativa! 
28/06/2012 – Articolo aggiornato con video e timelapse della Trasferta Osservativa! 

Foto Trasferta

Foto Trasferta

Foto Trasferta

 

 

 

 

 

Adesioni facebook

Vi ricordiamo che è NECESSARIO abbigliamento invernale!

Ulteriori informazioni riguardanti le nostre Trasferte Osservative al seguente link: Trasferte Osservative

Per ulteriori informazioni e prenotazioni: trasferte@astrocampania.org o potete lasciare un commento in fondo alla presente pagina (occorre registrarsi).

Previsione meteo:
APanel (link esterno)

Short url di questa pagina:  http://acgo.it/6q





Articoli (forse) correlati:

Una risposta a Trasferta Osservativa Mensile – 23 Giugno 2012

  1. Luca D'Avino Luca D'Avino scrive:

    Resoconto di Marco Fiorenza inviato in mailinglist il 24/06/2012:

    Ciao Germano.
    Sono contento pet te e Giacomo che anche stavolta il Paipo non vi abbia deluso (Ndr: Marco si riferisce alla Trasferta Osservativa organizzata dai soci Giacomo Gargiulo e Germano De Simone al Monte Paipo ad Agerola); invece Petina ci ha riservato una brutta sorpresa, anzi più di una, rispetto a sabato scorso e così non siamo riusciti a replicare l’ottima trasferta di 7 giorni fa.
    Quando siamo saliti al Casone d’Aresta eravamo una ventina, forse di più, ma subito ci siamo resi conto che le condizioni atmosferiche non ci avrebbero aiutato, l’aria era carica d’umidità e Luca Tesoro, esattamente 5 minuti dopo aver aperto il suo tavolino, si è accorto che era già ricoperto da un velo d’acqua. Probabilmente il tasso d’umidità era intorno al 90%, o superiore, considerando che si sono appannate lastre correttrici, lenti di oculari e specchi secondari. A me si è appannato il cercatore per 3 volte in 4 ore, era appannato ancor prima di cominciare!
    Come se questo non bastasse, all’osservatorio era stata organizzata una serata pubblica e vi è stato un continuo andirivieni di auto, ciascuna delle quali ci ha sparato i fari dritti in faccia. Ogni 5/10 minuti passava un auto, tra le imprecazioni sia di noi visualisti, sia degli astrofotografi. Alle auto si è aggiunta anche una pattuglia di ciclisti impegnati in un giro notturno degli Alburni, tutti con la propria potente torcia frontale sulla testa.
    Alla fine, la consueta mandria di bovini, e relativi escrementi, è stata il problema minore.
    Non so di preciso come è andata agli astrofotografi (ma non credo bene), ma in queste condizioni io che ero in visuale non posso dire di aver osservato, semmai visto qualcosa. Tra gli oggetti “visti” ci sono stati le planetarie M27, M57, M97, le galassie M51, M64, M108, NGC4565, i globulari M3, M4, M13, M22, M53, M92 e le nebulose M8 ed NGC6960/6992. Quando ho puntato M22, mi sono accorto che mi si era appannato il secondario e così sono stato costretto a smontare.
    Io e pochi altri superstiti abbiamo lasciato Petina intorno alle 2, dopo che quasi tutti avevano rinunciato e deciso di andar via già da un po’.
    Consoliamoci pensando che l’estate è appena iniziata ed avremo altre occasioni per fare delle buone trasferte.

    Marco Fiorenza

Lascia un Commento