MEADE Serie4000 SWA 13.8mm

MEADE Serie4000 SWA 13.8mm

L’OCULARE:

Non esiste serie di oculari più nota della Meade 4000, sul serio.

Va precisata anzitutto una cosa: di questi oculari sono esistite diverse versioni. Fino al 1994 erano made in Japan con uno schema a 5 elementi (rarissimi da trovare!), dopodichè si è passati ad uno schema a 4 elementi di produzione cinese, passando per la versione cinese “low-cost” rappresentata dalla serie completa venduta in valigetta insieme a telescopi LX200, ed infine esistono dei veri e propri tarocchi dal valore nullo, riconoscibili persino dalle scritte sbagliate sul barilotto e dalle lenti che sembrano plastica, facilmente reperibili su Ebay…

Il mio 12.4 era di produzione cinese post-1994, ma non di quelle “low-cost”. Realizzazione semplice, scritte sul barilotto molto delicate, confezione a vite simpaticissima. Come dicevo, lo schema ottico ricalca quello di un Plossl a 4 elementi.

MEADE Serie4000 SWA 13.8mm

MEADE Serie4000 SWA 13.8mm

L’oculare assomiglia molto al SWA 13.8 come prestazioni (plausibile il contrario), ovvero è caratterizzato da un bel contrasto al centro e purtroppo poca correzione al bordo, anche cromatica. Messo fianco a fianco con il suo rivale di allora, tal Celestron Ultima 12.5, il Meade ne esce vincente sotto il profilo della nitidezza e della temperatura del colore, ma il Celestron offre 50° piatti come un tavolo senza alcuna aberrazione ed esente da aloni strani a bordo campo. L’ideale sarebbe stato allora un oculare contrastato come il Meade e corretto come il Celestron!

L’estrazione pupillare, anche ripiegando il paraluce è scomoduccia, per via soprattutto dell’intubazione poco azzeccata, che vuole la lente frontale piuttosto “infossata” nello chassis. Problema peraltro più sentito sulle lunghe focali come il 32 e il 40. I portatori di occhiali non riescono ad apprezzare tutto il campo.

Oculare ancora in vendita oggi ad un onesto prezzo di 45€, usato ad una ventina d’euro in meno.

PRO:
- contrasto
- prezzo vantaggioso

CONTRO:
- realizzazione migliorabile
- estrazione un po’ scomoda
- poco corretto

DATI RILEVATI:
- Campo apparente: 48.3°
- Field stop: 12mm
- Estrazione: 7mm

Test eseguito da Mirko Capuano ( http://mkastropage.altervista.org/ )




Articoli (forse) correlati: