Trasferta osservativa al monte Paipo – novembre 2015

Trasferta-4-featured

AstroCampania associazione ha organizzato una trasferta osservativa in montagna per osservare il cielo autunnale al monte Paipo  sabato  7 novembre 2015.  FOTO DELLA SERATA che è stata effettuata con grande successo.

I partecipanti sono stati:

Ciro Mascolo e Carmen, Giacomo Gargiulo, Mimmo Reggio, Franco e Anna Coccia e cugino, Antonio Catapano, Massimo Del Gaudio, Francesco,  e i neofiti Eugenio Vespiani, Francesco Simioli & company, Nadia Angellotti, Cristina Licinio e amica di Bombay, Beniamino e Daniela Cascone, Giovanni Balzano e Anna Morra,  e infine gli amici Sergio Sammaria e Maria Ausila Inserra.

GALLERIA FOTOGRAFICA DELL’EVENTO

Video del tramonto dal Paipo e time -lapse del cielo della serata svolta

 

GALLERIA  DELLE  TANTE    FOTO  DELLA  SERATA

Trasferta osservativa al monte Paipo

 

RESOCONTO DELLA SERATA

Eccoci qua, belli riposati e rifocillati, la domenica si sa… :)
Resoconto della serata: bellissima, arrivederci alla prossima!
Scherzi a parte, la serata merita, eccome se merita, un dettaglio delle emozioni vissute e delle esperienze fatte.
Serata indimenticabile, clima invidiabile, fossero tutte così le notti…
Persone squisite, tanto scambio di informazioni, tante cose nuove, tanti suggerimenti messi subito in pratica e da mettere in pratica, tante cose nuove viste, tante cose riviste sotto una nuova prospettiva.
Prima vera uscita per me, personalmente promuovo, a PIENI VOTI, location e la compagnia, persone esperte, con la risposta sempre a portata di mano e tutti simpaticissimi.
Veramente una serata piacevole :)
Purtroppo poi alla fine ci siamo dovuti salutare, ma con la voglia di replicare al più presto una serata simile!!!
Grazie di tutto per avermi dato la possibilità di essere stato lì ieri sera :)
Setup modesto il mio, ancora senza auto-guida, ancora in fase di studio per quanto riguarda la stabilizzazione e l’inizializzazione.
Recuperata una batteria il venerdì, accrocchiato un impianto per alimentare il sabato mattina, consapevole di avere PC e Reflex con alimentazione limitata alle rispettive batterie, ma con l’intenzione di portare a casa un souvenir di quelle che per me erano le 3 regine della serata: M31, M42, M45.
Tutto perfetto tranne che… reflex senza batteria!
Scarica del tutto, ultima cosa che dovevo fare prima di partire, cambiare la batteria messa a caricare, unica cosa dimenticata…
Delusione e rabbia davanti al bar quando me ne sono ricordato, rassegnato a sfruttare la serata per fare esperimenti e per gustarsi il cielo “solo” in visuale.
Fortuna che Giovanni aveva una Canon da poter adoperare per l’occasione, fortuna che Antonio, dopo che Giovanni se ne era andato, aveva ancora un pò di batteria per fare gli ultimi scatti della serata, fortuna che il PC ha retto quel tanto che basta per permettere qualche posa alla bellissima M42.
Nella sfortuna, tanta fortuna :)
Porto a casa un bottino magari magro per gli esperti della foto astronomica, ma è oro per me per essere alle prime armi e soprattutto per le condizioni di alimentazione sopra descritte.
Sicuramente M45 è povera di dettagli, servivano molte più pose, sicuramente M31 non è l’Andromeda che tutti si aspetterebbero di vedere, anche in questo caso poche pose, sicuramente c’è da migliorare tanto e lo sappiamo (coma, vignettatura, esposizione), ma sono pose fatte SENZA guida con un tempo di esposizione di 90” (solo M42 a 45”) che, a detta di chi ne capisce molto più di me, è un tempo di esposizione da non trascurare.
Via e-mail avevo mandato una prima bozza di elaborazione con DSS, poi in mattinata l’elaborazione (molto basica) ottenuta con Star Tools.
Riallego qua i risultati delle elaborazioni.
Che dire di più!?
Buona la prima ed arrivederci alla prossima! :)
P.S. Epilogo…
Voglio fare i complimenti, ma veramente i complimenti a chi ha progettato il navigatore su Android. Ma veramente complimenti di cuore!
Sono sceso dal Paipo seguendo le indicazioni del navigatore, dopo un pò mi sono reso conto che non stavo facendo la stessa strada dell’andata.
Bah, mi son detto “sarà un’alternativa più veloce per il ritorno”, poi il dubbio: mi diceva 1h e 40min per arrivare a casa… All’andata me ne dava 1:20, boh.
Ad un certo punto mi son trovato al lato un costone di rocce spettacolare, mi son detto “assomiglia molto alla costiera Amalfitana”, costiera che conosco lato Salerno (Vietri, Cetara, Majori..).
Ed infatti, assomigliava talmente tanto da essere… proprio lei!
Quando ho visto il cartello “Benvenuto ad Amalfi” ho detto “tombola!”.
Beh, ero quasi intenzionato a farmi la costiera, ma era tardi ed ero solo e stanco e so che il sabato lato Salerno, in zona discoteche è impossibile camminare se ci si trova nel traffico.
Così mi son girato indietro con il dolce sottofondo del navigatore che diceva ripetutamente “vai a destra, poi a sinistra e fai inversione”.
A parte che la via era una e dritta, mi ha ripetuto almeno una decina di volte di fare inversione, in pratica conosceva SOLO la strada della costiera per tornare a casa.
Insomma, sono sceso dal Paipo alle 23:30, a mezzanotte e mezza ero davanti al bar dove ci siamo dati appuntamento!
Unica nota positiva che alle 00:40 ho visto un bellissimo bolide, cosa che non capita tutti i giorni! :)
Ho dovuto spegnere il telefonino e riaccenderlo, secondo lui in prossimità di Castellammare dovevo ancora fare inversione…

Eugenio Vespiano  AstroCampania associazione

 

AGGIUNTA AL RESOCONTO

… nel report non va dimenticato che abbiamo avvistato una decina di Tauridi e che con gli strumenti di Massimo Del Gaudio e Giacomo Gargiulo ci siamo tolto lo sfizio di osservare la cometa PanSTARRS (C/2014 S2) magn. intorno alla 10a

Franco COCCIA
———————————————-
La trasferta osservativa, come sempre, è  gratuita ed aperta a tutti gli iscritti e non-iscritti ad AstroCampania e con/senza telescopi.

Appuntamento  presso il “Bar da Nicola” – Viale della Vittoria, 26 -  Agerola alle ore 17:00 circa.

Chi vorrà potrà raggiungerci più tardi direttamente sul luogo delle osservazioni.

Ricordiamo come sempre che è  ASSOLUTAMENTE necessario abbigliamento da montagna a strati  e una colazione a
sacco.

coordinate geografiche del luogo di osservazione : (in decimale da Google maps – earth) :

40.62691 – E 14.52235
Nel caso altre persone volessero partecipare alla trasferta, vi preghiamo di avvisare in anticipo via email.

Daremo conferma definitiva sabato tarda mattinata verso le 12:00

Giacomo

email: giacomo.gargiulo@gmail.com

oppure  catapano_a@astrocampania.it

Indicazioni stradali per Mt. Paipo

- Da  Napoli: A3 direzione Salerno uscita C/mare di Stabia;
- imboccare dritto il raccordo autostradale, dopo 3 km sul cavalcavia proseguire a Sinistra;
- direzione Penisola sorrentina – Gragnano;
- dopo 1 km e subito dopo una galleria con curva uscire a Gragnano;
- proseguire dall’uscita dritto per 300 mt fino all’incrocio e svoltare a destra per la statale di Agerola;
- proseguire sempre dritto per 12 km , si attraversa il paese di Pimonte , dopo altri 7-8 km si arriva ad una lunga galleria dove all’uscita siete ad Agerola, arriveremo dopo 90 mt ad una curva con  spiazzo dove c’è il ”Bar  da Nicola” (**)

- a questo punto non proseguire per la strada principale ma  imboccare la stradina in salita a destra del piazzale e che è la strada che ci porterà in montagna.

- dopo 50 mt  svoltare a Destra , dopo 50mt  all’incrocio svoltare a destra al cartello “Sorgente Vrucciaro”  mantenere sempre la destra  ad ogni biforcazione,  e proseguire per circa 3 km . Dopo molte curve in salita si giungerà al belvedere con l’altare con la madonnina, di solito la postazione osservativa è più avanti a 30 mt verso la fine della strada asfaltata.

OGGETTI DA OSSERVARE IN AUTUNNO

 

 

Per Info: email: giacomo.gargiulo@gmail.com   -catapano_a@astrocampania.org

Antonio Catapano e Giacomo Gargiulo

AstroCampania associazione - Sezione locale Stabia-Penisola Sorrentina




Articoli (forse) correlati:

Lascia un Commento