Cometa C2006M4/Swan

C2006M4SWAN

Cometa C2006M4 Swan
(aggiornata al 9/11/2006)

Orbital Elements at Epoch 2454015.5 (2006-Oct-07.0) TDB
Reference: JPL 11 (heliocentric ecliptic J2000)

Element Value Uncertainty (1-sigma) Units
e (eccentricity) 1.00020597211026 7.6032e-06
a (semi-major axis)
-3801.52391995923 140.33 AU
q (perihelion distance)
0.783007903993943 5.9262e-07 AU
i (inclination)
111.823172204304 7.0644e-05 deg
node (longitude of the ascending node)
148.7266783925219 7.8801e-05 deg
peri  (argument of perihelion)
62.59426727541273 7.2142e-05 deg
M (mean anomaly) 3.478126122000386E-5 1.9256e-06 deg
tp (time of perihelion passage) 2454007.228622475514
(2006-Sep-28.72862248)
6.4322e-05 JED
period  (orbital period) n/a
n/a
n/a
n/a
d
yr
n  (mean motion) 4.205014354264434E-6 2.3283e-07 deg/d
Q aphelion distance n/a n/a AU

 

Mappa C2006M4 SWAN

JPL Small-Body Database Browser

Abstract da Astronews Uai 25 ottobre 2006
La cometa SWAN è in outburst e visibile ad occhio nudo!

Notizia dell’ultima ora (24/10/2006) : la cometa C/2006 M4 (SWAN) e’ in outburst, ed attualmente brilla di quarta magnitudine circa nella Corona Boreale; da cieli sufficientemente bui, risulta discretamente visibile ad occhio nudo, mentre con un binocolo si puo’ apprezzare una chioma di circa 10′ di diametro, ed una lunga coda di ioni (stimata di quasi due gradi di estensione) verso Nord-Est. Le prime avvisaglie che c’era qualcosa di inusuale in corso si sono avute la sera del 24, quando diversi osservatori avevano notato un consistente (1 magnitudine circa) aumento di splendore dell’astro chiomato rispetto alla sera precedente. Alcune elaborazioni effettuate dagli scriventi su delle immagini CCD ottenute sempre la sera del 24 Ottobre da Fabrizio Montanucci (Roma) hanno messo in evidenza una spettacolare evoluzione nella chioma interna della SWAN, probabilmente legata al suo recente outburst: Alcuni getti, gia’ osservati in precedenza, ora hanno raggiunto una considerevole intensità, mentre la condensazione centrale ha assunto una curiosa forma oblunga, con un probabile shell in direzione ovest.

VISUALIZZA IMMAGINI SWAN

Non e’ ancora chiara quale sara’ l’evoluzione del fenomeno, ma invitiamo chi ci legge ad approfittare di queste sere senza Luna per osservare una discreta cometa visibile ad occhio nudo di prima sera.

Link utili

progetto CARA - Cometary ARchive for Amateur astronomers

Link ai database delle comete
http://cfa-www.harvard.edu/iau/Ephemerides/Comets/SoftwareComets.html
decine di diversi software planetari , i data base delle effemeridi di tutte le comete del momento.

UAI sezione comete




Articoli (forse) correlati: