VIXEN LV 20mm

VIXEN LV 20mm

L’OCULARE:
Non esistono oculari più controversi dei Vixen Lantanio, c’è chi li ama e chi lo odia senza mezze misure. Mi è stato offerto questo 20mm ad un prezzo allettante e per curiosità l’ho provato. Le focali dai 9mm in giù hanno un campo di 45°, gli altri 50°.
Il primo impatto è decisamente positivo, tipicamente Vixen japan-made vecchio stile, con tanto di bollino controllo qualità. La realizzazione è perfetta, il barilotto porta-ottica è integralmente rivestito in gomma molto piacevole al tatto e dalla presa sicura. Il paraluce l’ho trovato, stranamente, comodo, ma soprattutto perchè l’estrazione è di 20mm, quindi non siete costretti ad accostare troppo l’occhio all’oculare.

Il campo e le prestazioni sono quelle di un comune oculare Plossl, ma comodo come solo un Lantanio può essere! Ad F/5 il campo ai bordi è molto curvo, a F/9 invece migliora tantissimo. Il contrasto è su livelli soddisfacenti e non noto ghosting, colore laterale o fenomeni di parallasse. Secca piuttosto un campo piccolino su una focale da 20mm, che la vorrebbe impiegata nel largo campo.

Mal digerita una Televue Barlow, che innesca fenomeni di vignettatura al bordo. Ricordo che questo Vixen integra già una Barlow nel suo schema ottico!
Usati hanno un costo molto variabile, tra 40 e 70€.

PRO:
- costruzione
- prestazioni soddisfacenti
- bordo curvo con bassi rapporti focali
- estrazione

CONTRO:
- campo piccolo
- costoso

DATI RILEVATI:
- Campo apparente: 48.8°
- Field stop: 23mm
- Estrazione: 20mm

Test eseguito da Mirko Capuano ( http://mkastropage.altervista.org/ )




Articoli (forse) correlati: