Cometa C2014-Q2 LoveJoy

C2014q2_20141229LucaIzzopic

 

La cometa  C2014/Q2 LoveJoy sempre più interessante agli osservatori italiani,  scenderà sotto la 4^a magnitudine regalandoci un grande spettacolo dall’ epifania in poi:

A partire dal 5 Gennaio si potrà osservarla più in alto nel cielo.  La minima distanza dal sole verrà raggiunta il 30 Gennaio 2015 mentre la massima vicinanza dalla Terra, 70 milioni di km, avverrà il 7 Gennaio 2015.  Le condizioni meteo sembrano propizie, purtroppo dovremo fare i conti con la possibile interferenza con la luna piena fra i giorni 5 ed 8 Gennaio.

Aggiornamento 11 Febbraio 2015
Mappa di visibilità per il mese di Febbraio e Marzo 2015 della Cometa C2014 Q2 (Lovejoy), sviluppata con il software Perseus.it 

C2014 Q2 (Lovejoy) – 11 Feb. / 27 Mar. – 2015

 

ANIMAZIONE di Fabrizio Farina 16/01/2015
Dalla trasferta del terminio di Venerdi scorso ho ricavato una animazione di pochi secondi ma che mostra l’avanzamento tra le stelle della cometa e la sua coda.  

Sono 25  frame da 120sec intervallati da 60 sec,  per un totale di 75 minuti di durata. 

Qui l’animazione video :  https://www.youtube.com/watch?v=pis-cDbkKDE

 e qui la Gif animata : http://astrob.in/149884/

Ho pubblicato in galleria un risultato delle riprese effettuate da me ed Antonio Vecchione venerdì scorso sul Terminio.

REPORT Trasfeta osservativa al m.te Terminiodel 16/01/2015

di  Alfonso Noschese 

E’ la somma di 4 scatti da 25 s a 1600 ISO.

C2014Q2 del 16 gennaio 2015 dal M.te Terminio

http://galleria.astrocampania.it/?album=albums/Comete/C2014-Q2_Lovejoy/&pic=C2014Q2_20150116_100s_Nosch_Vecch.JPG

Dopo aver osservato un pò in visuale la cometa, insieme a Francesco Navarra, Fabrizio Farina e Luca Guido Salomone, senza trarne troppa soddisfazione per la verità, io e Antonio abbiamo montato la Canon 600D all’oculare ed abbiamo cominciato a fare qualche scatto.

Il primo problema è stato la messa a fuoco, in quanto non riuscivamo a raggiungerla anche con il fok tutto dentro.

Abbiamo cercato nella valigetta di Francesco un raccordo Canon più sottile e l’abbiamo anche trovato, ma aveva una filettatura diversa e quindi il naso non si avvitava (la valigetta di Francesco sembra la borsa di Eta Beta, seconda solo a quella di Luca Davino).

Non ci siamo arresi ed abbiamo provato un’altra soluzione.

Ho spinto il primario in avanti con le viti di collimazione, fino a fine corsa, cercando di mantenere un minimo di collimazione con il laser.

Il fuoco è migliorato ma non era sufficiente, quindi ho spinto al massimo in basso il secondario con le sue viti.

La collimazione si è un pò persa, ma l’immagine è andata quasi a fuoco.

Abbiamo cominciato a scattare varie sequenze, ma il vento abbastanza sostenuto spostava il dobson di lato durante le pose.

Abbiamo provato sia sequenze di 15 secondi che di 25, sempre a 1600 ISO, ed alla fine abbiamo scattato oltre cento foto, di cui una buona parte mosse.

Una ventina di foto sono state rovinate dalla luce di un led della centralina dei motori, che illuminava il secondario (ci abbiamo messo un pò a capirlo, eravamo convinti di aver inquadrato il portellone del cofano dell’auto).     Per fortuna i led si possono spegnere.

Alla fine qualche foto abbastanza buona è venuta, quindi abbiamo selezionato le migliori quattro dell’ultima ripresa.  Abbiamo fatto vari tentativi di elaborazione sia io che Antonio.

Il miglior risultato lo abbiamo ottenuto effettuando sia la somma che l’elaborazione con il Digital Photo Professional di Canon.

 Alfonso Noschese

 

Ripresa cittadina del 12 gennaio:

Lovejoy – Foto Catapano

Oggetto Cometa C/2014-Q2 Lovejoy
Autore Antonio Catapano
Strumento Orion 80Ed su Atlas Eq-G Orion
Ripresa Canon Eos 50D 65 pose, da 25 e 30sec a 2000iso – 6 dark
Luogo Castellammare di Stabia (Na)
Data 12/01/2015 ore 18:46 – 20:39
Note Elaborazione con deepSkyStacker con opzione comete e PS cs3 – senza autoguida

Per l’individuazione della cometa:

Dal sito di Seiichi Yoshida vediamo il grafico della previsione per la magnitudine apparente e che “promette” di raggiungere  la 4′ magnitudine  rendendosi visibile ad occhio nudo da luoghi molto bui.

http://www.aerith.net/comet/catalog/2014Q2/2014Q2.html

Dalla seguente cartina vediamo che l’altezza rispetto al nostro orizzonte andrà aumentando di giorno in giorno, a fine dicembre avrà raggiunto valori discreti e con essi la visibilità per buona parte della nottata e da gennaio si eleverà ad altezze molto elevate nel Toro. 

Mappa Lovejoy

Sito TheSkyLive che individua in tempo reale la posizione della Cometa con il suo percorso e i dati salienti;  inoltre cliccando sul tasto giallo ,”planetarium”, avremo una simulazione di un planetario on line:

Live Position: Comets > C/2014 Q2 (Lovejoy)

 http://www.universetoday.com/116070/c2014-q2-lovejoy-a-binocular-comet-in-time-for-christmas/

VIDEO per l’individuazione dal sito INAF – Occhio alla cometa Lovejoy

—-

 Report del 4 gen 2015

Vi segnalo un’osservazione visuale fatta alle 00:10 del 4/1/2014 con un binocolo 10×50: sono riuscito ad apprezzare l’estesa chioma della cometa nonostante il fastidio della Luna e della velatura nuvolosa. La cometa transita in Eridano ed era a poco più di un grado a Est della stella HD 29573 di magnitudine 5, abbastanza evidente di magn. integrata intorno alla 4,5 e con la chioma ampia circa 20 primi ma senza evidenza di falso nucleo e di coda. (osservatore Antonio Catapano)

Tra le prime foto fatte dall’Italia

Ripresa del  19/12/2014 di Vittorio Rizzo fatta da Agerola sul monte Paipo, iniziano ad evidenziarsi delle disconessioni della coda.

C2014 Q2

La seguente ripresa di Luca Izzo ( vicepresidente AstroCampania) ed elaborata da Luca D’Avino, è stata effettuata in remoto con attrezzatura di tutto rispetto.  Da questa bellissima e dettagliata ripresa sono ben evidenti le disconessioni della coda.

Comet C2014 Q2 (Lovejoy) – T32 iTelescope – Authors: Luca Izzo and Luca D’Avino

Telescopi o obiettivi di acquisizione: Planewave Instruments 17″ CDK
Camere di acquisizione: FLI Proline 16803
Montature: Planewave Instruments Ascension 200HR (iTelescope T32)
Software: Adobe CS 5,  MaximDL5
Data: 29 dicembre 2014   Ora: 23:13   Pose: 1
Lunghezza focale: 2912 

Cometa C/2014Q2 – Ripresa di Rolando Ligustri i primi di dicembre 2014

 

GALLERIA FOTOGRAFICA DI ASTROCAMPANIA

Galleria Astrocampania cometa C2014-Q2

DATI della Cometa C/2014Q2 Lovejoy:
Discovery Date     August 17, 2014
Magnitude     14.8 mag
Discoverer     T. Lovejoy (Birkdale, Qld., Australia)

* Orbital Elements
Epoch 2015 Jan. 18.0 TT = JDT 2457040.5
T 2015 Jan. 30.07751 TT                                 MPCW
q   1.2904687            (2000.0)            P               Q
z  +0.0017179      Peri.   12.39171     -0.12079598     -0.14528578
 +/-0.0000056      Node    94.97979     +0.80570557     -0.59220472
e   0.9977831      Incl.   80.30176     +0.57986798     +0.79258162
From 346 observations 2014 July 1-Nov. 16, mean residual 0″.4.

Articolo di Antonio Catapano




Articoli (forse) correlati:

Lascia un Commento