Costellazione di Andromeda

titolo_andromeda

Costellazione di Andromeda

Nell’emisfero boreale la fine di settembre annuncia l’inizio dell’autunno,  la costellazione di Andromeda è osservabile
da fine estate e per tutto l’autunno, infatti in questo periodo, culmina quasi allo zenit dopo mezzanotte.
La figura della fanciulla Andromeda è racchiusa tra le costellazioni di Perseo a Est, a Nord da Cassiopea, a Ovest da Pegaso a sud dai Pesci e a sud Est dal Triangolo.

Costellazione di Andromeda

Le stelle principali, anche se non molto luminose, sono facilmente riconoscibili perché posizionate lungo una linea che si dirama verso Est a partire dalla stella più luminosa Alfa “Alpheratz“, che è in “condivisione” col Pegaso, proseguendo poi con la Beta “Mirach” fino alla Gamma “Almaak“.
L’oggetto più importante di questa zona di cielo è la grande Galassia di Andromeda M31 (Ngc 224) , che è anche visibile ad occhio nudo in una notte buia e limpida.
Già con un binocolo 10×50 si apprezza benissimo il nucleo (core) della Galassia e buona parte dei bracci di questa grande e bellissima Galassia spirale che vediamo quasi di taglio.M31 è composta da più di 400 miliardi di stelle e dista dalla Terra circa 2,3 milioni di a.l.  ed è la più grande del Gruppo Locale, che è un piccolo gruppo di galassie formato dalla Via Lattea, Andromeda e dalla Galassia del Triangolo M33.

Galassia di Andromeda M31 Foto - AstroCampania

Fantastica la visione di M31 con un “binocolone” 25×100 o un telescopio a corta focale come un 15cm a F5 (750mm di focale)  che permettono di osservare anche le 2 galassie satellite M32 e Ngc 205 come due piccoli batuffoli di luce.

Galassia di Andromeda e galassie satellite- foto AstroCampania

Altro oggetto facile da trovare con un binocolo 10×50 è l’ammasso aperto NGC752 poco distante dalla Gamma (Almaak)
La stella Gamma è una bellissima stella doppia, con separazione di 9,8″ arcsec. ,  di cui la primaria giallo-arancia
e la secondaria azzurrina.

Stella interessante è la variabile R Andromedae che è nelle vicinanze di un piccolo triangolo di stelle Theta, Sigma e Rho. La sua magnitudine oscilla tra la 5.8 e il minimo 14.9 con un periodo di 409 giorni.

Mitologia

Costellazione di Andromeda - secondo Bode

Rappresenta una fanciulla con le mani incatenate, la principessa Andromesa figlia del Re Cefeo e della Regina Cassiopea, colpevole assieme alla madre di essersi vantate di essere più belle perfino delle ninfe del mare le Nereidi. Poseidone adirato per l’affronto mandò un mostro marino (Cetus) a depredare le coste del loro regno. Il povero Cefeo per placare l’ira del re dei mari doveva sacrificare la sua bella figlia tra le fauci del mostro. Ma fortunatamente il prode Perseo a cavallo del destriero alato Pegaso sconfisse il mostro marino salvando Andromeda e sposo’ la fanciulla.

Antonio Catapano   – 15/09/2011

AstroCampania / Sez.Stabia-Penisola Sorrentina




Articoli (forse) correlati:

Lascia un Commento