XIII Star Party del Cilento

FEATURED_2015_XIII-SP

AstroCampania Associazione

con il patrocinio della
Unione Astrofili Italiani
organizza il

13° Star Party del Cilento

i giorni 19-20-21 Giugno 2015 a San Mauro la Bruca (SA) presso l’agriturismo Il Forno Antico

Foto dello Star Party 2015 - new!!!

Link breve a questa pagina: http://acgo.it/xiiisp

***************************************************

Attenzione
uscita consigliata CENTOLA
(non seguire i navigatori GPS con uscita FUTANI - si allunga di molto)
Seguire le indicazioni in fondo alla presente pagina.

***************************************************

FOTO della precedente edizione: XII Star Party del Cilento

 Locandina XIII Star Party
del Cilento
Votazione per la data

Programma  aggiornato al 06/06/2015

Giovedì 18 (Giugno)
- facoltativo -

Venerdì 19 (Giugno)
- ore 15.00 – 18.00 arrivo dei partecipanti e sistemazione nelle camere
- ore 19.00 stazionamento dei telescopi
- ore 20.00 cena
- ore 21.00 inizio osservazioni
- assistenza sul campo nelle riprese astro-fotografiche a cura di Andrea Di Dato e Luca D’Avino

Sabato 20 (Giugno) – OSSERVAZIONI DI SATURNO
- nella mattinata arrivo dei partecipanti e sistemazione nelle camere
- ore 10.00 inizio osservazioni del Sole in luce bianca ed H-alfa con i telescopi messi a disposizione da AstroCampania
- ore 11.00 apertura Mercatino Astronomico (se disponibile)
- ore 13.00 pranzo
- ore 17.45 Assemblea dei Soci 
- ore 20.00 cena
- ore 21.00 inizio osservazioni Saturno e profondo cielo
- assistenza sul campo nelle riprese astro-fotografiche a cura di Andrea Di Dato e Luca D’Avino

Domenica 21 (Giugno)
- ore 10.00 inizio osservazioni del Sole in luce bianca ed H-alfa con i telescopi messi a disposizione da AstroCampania
- ore 11.00 apertura Mercatino Astronomico (da confermare)
- ore 13.00 pranzo
- ore 15.30 saluto dei partecipanti

Mercatino

_________________

Informazioni generali

Iscrizioni
Non c’è obbligo d’iscrizione o soggiorno per cui, chi preferisce, può organizzarsi da solo e partecipare liberamente all’evento.
È comunque gradito un cenno di adesione che può essere inviato via e-mail all’indirizzo sp@astrocampania.it

Pernottamento
Il prezzo speciale netto riservato ad AstroCampania concordato con l’Agriturismo Il Forno Antico, è di Euro 55,00 a persona al giorno in pensione completa (dalla cena del venerdì al pranzo della domenica bevande incluse) con sistemazione in camera doppia. Eventuale sovrapprezzo (30%) per stanze doppie ad uso singola.

Inoltre avremo:
- coffy break and tea time in the afternoon;

I bambini avranno le seguenti tariffe
- bambini da 0 a 4 anni: gratis;
- bambini da 4 a 12 anni: pagano la metà;
- bambini oltre 12 anni: pagano 80% della tariffa.

Le prenotazioni
vanno fatte direttamente alla Direzione dell’Agriturismo al numero di telefono 0974.974 203.

A nostra disposizione:
- accesso esclusivo al campo osservativo;
- possibilità di lasciare la strumentazione montata – il campo osservativo sarà chiuso a chiave e sarà gestito da AstroCampania;
- corrente elettrica sul campo;
- tavoli e sedie disponibili sul campo osservativo;
- spegnimento totale dell’illuminazione della struttura (l’illuminazione sarà gestita da AstroCampania).

Escursioni
L’Agriturismo offre, su richiesta, la possibilità di fare escursioni nel Parco Nazionale del Cilento su itinerari naturalistici a piedi, a cavallo o in bicicletta.

Come arrivare:

Da Nord:
Percorrere l’autostrada Salerno-Reggio Calabria fino all’uscita di Battipaglia. Prendere la Strada Statale 18 fino ad Agropoli e proseguire sulla SP 430 (Variante SS18) a scorrimento veloce che costeggia Vallo della Lucania fino al bivio di Centola.

Da Sud:
Dalla Salerno-Reggio Calabria uscire a Padula-Buonabitacolo, allo svincolo girare a sinistra direzione Buonabitacolo e poi subito a destra seguendo sempre Buonabitacolo. Dopo qualche chilometro, alla rotonda, imboccare la superstrada Variante SS517 direzione Sapri-Policastro. percorrerla tutta, a pochi metri dalla fine, prendere lo svincolo per la SP430 (Variante SS18) direzione Palinuro, proseguire quindi fino allo svincolo di Centola.

Per entrambe le direzioni dopo lo svincolo di Centola:
Una volta usciti dalla superstrada allo svincolo di Centola svoltare a sinistra in direzione Centola sulla SR447, dopo 2,5 chilometri, al bivio, tenere la destra. Dopo 800 metri, nell’abitato di Centola, all’altezza di un benzinaio, proseguire sempre a destra in direzione San Mauro. Proseguite per 7 chilometri fino ad un altro bivio e proseguite sempre verso destra in direzione San Mauro la Bruca, dopo 500 metri troverete sulla destra l’ingresso de Il Forno Antico

Mappa con indicazioni da Centola

********************************************************

Visualizzazione ingrandita della mappa

Link breve alla mappa: https://goo.gl/maps/T84lK
********************************************************

In treno:
molti treni a lunga percorrenza delle principali direttrici nord-sud fermano alla stazione di Pisciotta-Palinuro. Alla stazione (previa conferma dell’orario di arrivo via email) sarà presente un mezzo dell’agriturismo che vi porterà direttamente alla struttura.

Info e contatti:
Mail: sp@astrocampania.it
tel. 081.193 139 74

Elenco partecipanti al XIII StarParty del Cilento (aggiornato al 06 Maggio 2015)

Ti sei accorto che non compari in quest’elenco e vuoi essere inserito oppure i tuoi dati non sono corretti? Invia una e-mail a: sp@astrocampania.it specificando nome, cognome e se vuoi zona di provenienza, affiliazione, indirizzo e-mail

Riepilogo adesioni:

- Alfonso Noschese + Brigida – Pontecagnagno (SA) – a.noschese@astrocampania.it
- Andrea Di Dato – Napoli – tesoriere@astrocampania.it
- Antonio Vecchione  + Tatiana – San Giuseppe Vesuviano (Na)
- Carlo Muccini e Franca – Roma

- Ernesto Nobili e Teresa Merola – S. Maria Capua Vetere (CE) -
– Fabrizio Farina
- Francesco Molaro – Napoli
- Francesco Navarra – Siano (SA) franav@libero.it
- Gianluca Ciracì – Cava de Tirreni (SA) -
- Giovanni Paglioli – Salerno
- Luca D’Avino + Cristina Esposito – Somma Vesuviana (NA) – l.davino@astrocampania.it
- Luca Guido Salomone
- Luca Izzo – Roma - vicepresidente@astrocampania.it
- Maurizio Ventura + Irene Amato – Battipaglia (SA)
- Massimo Corbisiero – Napoli – presidente@astrocampania.it
- Michele Guardato e Rosaria La Pietra – Ottaviano (Na)
- Michele Zarrella e Franca – Montella (AV)
- Nando Andretta

Adesioni Facebook

 

Una risposta a XIII Star Party del Cilento

  1. Luca D'Avino Luca D'Avino scrive:

    RESOCONTO STAR PARTY DI ANTONIO VECCHIONE PUBBLICATO IN MAILINGLIST IL GIORNO 30 GIUGNO 2015 ALLE 9:20

    Carissimi,
    di seguito riportiamo il report osservativo della serata osservativa del 19 giugno 2015 al Dobson di Alfonso. La sera successiva (quella del 20 giugno) è stata un mezzo disastro tra il mio mal di denti e il mal di pancia del Dobson che aveva problemi con le batterie (forse si era troppo abbuffato la serata precedente e aveva fatto indigestione).

    Ciao,
    Antonio e Alfonso

    Star party – Serata osservativa del 19 giugno 2015
    Località: S.Mauro la Bruca – agriturismo Forno antico
    Strumento: Dobson da 20” di Alfonso Noschese
    Situazione metereologica: cielo sereno con qualche nube sparsa.
    Vento quasi assente per tutta la serata.
    Umidità alta.
    Luna al giorno 3, magnitudine visuale intorno alla 5.5 (si distinguevano tutte le stelle del piccolo carro)
    Inizio osservazione ore 22:30
    Fine osservazione ore 03:30

    Abbiamo cominciato l’osservazione con l’individuazione del pianetino (11) Parthenope, quindi uno sguardo a M104 Vir (la galassia Sombrero) molto bassa sull’orizzonte ma comunque ben visibile. Quindi, siamo andati su M84 Vir e M86 Vir, due galassie della Vergine che fanno parte della catena di Markarian. Gli altri membri di questo ammasso di galassie non sono stati percepiti. La nostra attenzione si è diretta verso M5 Ser un globulare che è sempre molto bello da vedere. Poi, il telescopio ci ha mostrato Epsilon Boo (la Pulcherrima) una bella doppia osservata con l’oculare da 10 mm + lente di Barlow. Sempre in Boote abbiamo osservato il globulare NGC 5466 che è risultato molto aperto all’oculare. Quindi, ancora una bella doppia, iota Lib. Restando nella costellazione della Bilancia abbiamo puntato NCG 5897 un globulare poco denso con un nucleo poco evidente. Nella costellazione del Lupo abbiamo osservato un altro globulare molto basso sull’orizzonte (al limite del Centauro) ma più compatto del precedente: NGC 5824 Lup. Ancora un globulare, questa volta nella costellazione del Serpente, NGC 6535, piccolo ma compatto. L’osservazione di M80 Sco è stata appagante in quanto questo globulare è stato risolto dallo strumento in centinaia di stelle. Lo strumento è stato indirizzato verso i Cani da caccia dove abbiamo osservato in successione M94 Cvn, splendida galassia, M3 Cvn uno dei più bei globulari visibili e la famosa galassia M51 Cvn. Sempre in Cani da caccia si è osservato il meraviglioso doppietto di galassie interagenti Cocoon NGC 4485/4490. Il buon seeing ci ha consentito di vedere anche una quantità di dettagli della planetaria M57 Lyr e i bracci della galassia M106 Cvn in Cani da caccia. Ancora in Cani da caccia la galassia M63 Cvn (Girasole) è risultata ben osservabile. A grande richiesta il telescopio è stato indirizzato verso l’Orsa maggiore e, più precisamente, verso M81/82 che hanno fornito il consueto spettacolo.
    La seconda parte della notte è cominciata con l’osservazione di M16 Ser, la nebulosa Aquila nel Serpente, con il magnifico ammasso globulare M4 Sco e con la nebulosa planetaria Farfalla, NGC 6302 Sco, molto bassa sull’orizzonte e che mostrava una forma decisamente asimmetrica con uno sbuffo laterale. A questo punto della notte, col Sagittario al meridiano, abbiamo osservato la bella planetaria NGC 6445 Sgt (Box Nebula) e, nello stesso campo dell’oculare da 15 mm, il piccolo ammasso globulare NGC 6440 Sgt. Quindi, sempre nel Sagittario, M20 Sgt (la Trifida), la bellissima nebulosa M17 Sgt (che piace molto ad Alfonso), NGC 6522 Sgt e NGC 6528 Sgt due ammassi globulari osservabili nello stesso campo. Ancora in Sagittario, NGC 6520 Sgt (un ammasso aperto) accompagnato dalla nebulosa oscura (chiaramente visibile) Barnard 86 con la quale faceva un magnifico contrasto di chiari e scuri, NGC 6544 Sgt e NGC 6553 Sgt due globulari e la nube stellare M24 Sgt (nota anche come Nube delle Caustiche) contenente l’ammasso aperto NGC 6603 Sgt. Quindi, il telescopio è stato diretto verso l’ammasso globulare M28 Sgt, poi su M69 Sgt e M70 due altri bei globulari completamente risolti con l’oculare da 9 mm.
    Il fine nottata è stato caratterizzato dall’osservazione di Cerere bassissimo sull’orizzonte nella costellazione del Capricorno (ai confini della costellazione del Microscopio) e della cometa Lovejoy, ancora perfettamente visibile nell’Orsa minore. Infine, un rapido sguardo agli ammassi aperti nello Scudo M11 Scu, e M26 Scu e ai globulari NGC 6712 Scu e, naturalmente, M13 Her il grande ammasso globulare in Ercole. Mentre cominciavano i primi chiarori dell’alba, abbiamo avuto modo anche di osservare l’ammasso globulare M71 Sag nella costellazione della Freccia.

Lascia un Commento