Faito

Il sito osservativo, situato a circa 1000 metri di altezza s.l.m.,è uno dei luoghi più accessibili per gli astrofili della provincia di Napoli. Per raggiungere il monte Faito si imbocca la A3 Napoli-Salerno e si esce a Castellamare Di Stabia. Si prosegue poi per Castellamare-Sorrento (statale sorrentina) fino all’indicazione Monte Faito che si trova appena si esce dalla prima galleria sulla statale; si prosegue poi per 15 km circa lungo una strada serpeggiante e per tratti scavata nella roccia.

Mappa Faito

Monte Faito (Napoli)
Raggiungibilità
Prima di arrivare in cima, dove oltre ai ripetitori vi è la chiesa di San Michele con una stupenda vista sul Vesuvio e sul golfo di Napoli, in una delle ultime curve vi è uno spiazzale molto ampio e buio che costituisce il nostro luogo.
Ci si può arrivare anche uscendo sulla statale sorrentina all’altezza di Vico Equense proseguendo per via Raffaele Bosco che, partendo dal centro di Vico Equense, attraverso vari casali di grande fascino, conduce fino alla cima.
Il cielo e l’ambiente Raggiunto lo spiazzale ci si accorge che non si ha tutto il cielo a disposizione a causa delle pareti montuose adiacenti. Tuttavia il cielo è abbastanza buio per essere in provincia di Napoli, ma non perfettamente nero. Di inverno c’è una buonissima possibilità di trovare la neve, quindi fa molto freddo, mentre di estate le temperature si aggirano intorno ai 15-20 gradi (di notte!). Il posto è abbastanza ventilato, ed è proprio questa caratteristica che fa preferire il Faito ad altri siti posti all’interno della nostra regione: infatti il vento riesce a non far stazionare le nuvole sulla cima del Faito, a meno di perturbazioni meteorologiche. Tuttavia la presenza di località turistiche nelle vicinanze, Sorrento e Vico, sfavorisce la scelta del Faito come meta a causa del traffico che spesso si genera sulla statale sorrentina.

Visualizza mappa