Eclissi di Luna 28 settembre 2015

Sequenza_Eclisse_Luna_pic

Cari amici di stelle, nella notte tra il 27  e il 28 settembre 2015 avremo la possibilità di osservare un’ eclissi totale di Luna , un evento celeste poco frequente e particolarmente suggestivo, anche in considerazione del fatto che sarà una eclisse di perigeo e quindi di “super Luna” , 

Al culmine dell’evento il nostro satellite si tingerà di un colore rossastro: per questo il fenomeno è anche conosciuto come “Luna rossa” o “Luna di sangue”.

Eclissi Totale di Luna del 9 gen 2001 – Antonio Catapano

Le eclissi di Luna si hanno quando abbiamo la Luna piena ma in concomitanza del fatto che sta attraversando uno dei nodi di intersezione del piano orbitale lunare e dell’eclittica,   solo in questi casi l’ombra proiettata dalla Terra nello spazio riesce ad intercettare la Luna.

Nell’immagine la Luna che attraversa l’ombra della Terra .


Le fasi dell’eclissi del 28 settembre

  • La Terra comincerà a proiettare la propria ombra sulla Luna alle 2:11  (2),
  • la fase di totalità inizierà a partire dalle 4:11 (3)  , con il massimo previsto per le 4:47 (4)
  • La fase di totalità durerà fino alle 5:23  (5) quando  la Luna comincerà a uscire dal cono d’ombra della Terra.
  • Intorno alle 7:23 uscirà anche dalla penombra (7), concludendo l’eclissi.

 

Cono d’obra

Potremo semplicemente osservarla visualmente oppure produrre delle foto belle da vedere o  meglio ancora volendo potremo fare delle foto con un certo criterio che possa ritornare utile per stabilire “il coefficiente di estinzione dell’atmosfera” , che puo’ aiutare a stabilire lo stato di inquinamento dell’atmosfera terrestre nel suo insieme.

Dove e come osservare:

Basterà l’occhio nudo per goderci la Luna porpora assieme alle stelle di fondo , ma un binocolo ci donerà uno spettacolo sicuramente emozionanete.

La  potremo facilmente vederla e ossservare sull’orizzonte Sud Ovest,  inizialmente alta oltre 30 gradi , ma calerà verso Ovest  nelle fasi finali,  si consiglia  di scegliere la postazione osservativa in modo da avere visibiltà dell’orizzonte.

Schema dell’ eclissi di Luna

Consigli per le riprese fotografiche:

Per riprendere in modo semplice con macchine fotografiche il fenomeno, basta dotarsi di un treppiedi fotografico e un teleobiettivo dai 200 mm in sù e tempi di posa variabili da 1/2 sec ad 1 sec  per la Luna parzialmente coperta dall’ ombra  ad una sensibilità  400 iso.

Mentre per la fase di totalità bisognerà invece disporre di una montatura per inseguire il moto lunare perché dovremo esporre il sensore della fotocamera dai 5 secondi in su’ se vorremo cogliere il colore rosso bruno  e i particolari della superficie, considerando anche che questa eclissi sarà abbastanza scura Per evitare vibrazioni e conseguente “impastamento della foto” è d’obbligo lo scatto flessibile o lo scatto ritardato , inoltre per le Reflex che lo consentono consiglio vivamente di impostare il ribaltamento dello specchietto anticipato.

Volendo ricavare immagini valide per la rilevazione dell’estinzione atmosferica dovremo fare anche foto della Luna fuori eclisse come Luna di riferimento. Ovviamente servono immagini discrete o buone , ben focheggiate e con particolari ben visibili, ciò serve per fare un confronto fotometrico tra la brillanza del maggior numero di particolari della Luna in eclisse e della Luna fuori eclissi.

link utile per le eclissi   http://www.marcomenichelli.it/ecluna2015.asp

 

Antonio Catapano – 25/9/2015

sezione Luna AstroCampania

catapano_a@astrocampania.org

 

Alcune foto dalla galleria di Astrocampania scattate la sera  dell’evento del 15-06-2011

Fase centrale dell'Eclisse Totale di Luna - Antonio Catapano



Articoli (forse) correlati:

Lascia un Commento